Repsol vende la sua attività di energia eolica offshore nel Regno Unito per 238 milioni di euro

  • Repsol trasferirà i progetti Inch Cape e Beatrice alla cinese SDIC Power.
  • La vendita fa parte dell’obiettivo della società di vendere asset non strategici.

Repsol ha accettato di vendere la sua attività di energia eolica offshore nel Regno Unito a SDIC Power of China per 238 milioni di euro. L’operazione genera una plusvalenza al netto delle imposte di 109 milioni di euro.

La vendita include il progetto Inch Cape (100%) e la quota di Repsol nel progetto Beatrice (25%), entrambi situati sulla costa orientale della Scozia. L’operazione rientra nell’obiettivo della società di vendere asset non strategici.

La gestione attiva da parte della società del proprio portafoglio di asset è una delle principali linee di azione strategiche delineate nel Piano Strategico 2016-2020, il cui focus è sulla creazione di valore, dopo il completamento della fase di crescita degli ultimi anni culminata con l’acquisto di Talisman Energy. La flessibilità, la forza e l’adattabilità del portafoglio di Repsol consentiranno alla società di ottenere 6,2 miliardi di euro dalla dismissione di asset non strategici tra il 2016 e il 2020.

A seguito dell’accordo odierno, Repsol ha finalizzato dismissioni per oltre 2,5 miliardi di euro negli ultimi cinque mesi. La società prevede di completare la vendita delle attività del Regno Unito durante la prima metà di quest’anno, una volta soddisfatte le condizioni abituali in questo tipo di operazioni e ottenute le necessarie autorizzazioni regolamentari.

Fonte: Repsol

Condividi questo articolo:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp